IL RAGDOLL: GATTO CALIFORNIANO

Il Ragdoll

Aspetto e caratteristiche: è un gatto elegante, a pelo lungo molto docile e agile. La testa è larga con il muso lungo,un piccolo avvallamento all'altezza degli occhi e con guance e mento ben sviluppati. Il corpo è di taglia medio grande, muscoloso con collo corto e possente Gli occhi sono ovali e dovrebbero essere di un bel blu, il più luminoso possibile. La coda è folta con diverso pelo e proporzionata al resto del corpo,più larga alla base si assottiglia verso la punta. Le zampe hanno una lunghezza proporzionata al corpo e presentano ciuffi di pelo tra le dita. Il mantello è semilungo  morbido e fitto, si muove assieme al gatto quando questo è in movimento, abbastanza lungo sui fianchi e sul ventre, più corto sul muso, presenta però un bel collare verso la testa e le spalle. È molto chiaro e la pigmentazione ne fa cambiare il colore diventando più scuro nelle zone più fredde. È possibile trovare tre tipo di mantello con sei diverse possibili varianti di colore.

Origini e storia: nonostante le poche e fumose informazioni sappiamo per certo che il Ragdoll nasce negli anni ’60 in California grazie ad Ann Baker. La storia del Ragdoll nasce a Riverside, in California, intorno al 1965, per opera della signora Ann Baker. Si narra che la capostipite di tutti i ragdoll sia una gatta bianca a pelo lungo (Josephine), dal carattere selvatico e indipendente che viveva allo stato libero. Investita da un auto e curata amorevolmente dallo stato di coma, sopravvisse all’incidente, ma con un cambiamento: il suo carattere avrebbe cominciato a modificarsi. Abitualmente di natura piuttosto scostante, in seguito la gatta sarebbe diventata eccezionalmente docile e dolce, partorendo una nidiata di gattini dall’indole straordinariamente sottomessa! Dalla prima cucciolata post-incidente nacquero quattro gattini: due erano neri e due erano colourpoint. Questi ultimi due sono divenuti i capostipite di tutti i Ragdoll. Nonostante tante affermazioni fantasiose, esperti di genetica stabilirono che la Baker fece un accurato lavoro di selezione, costruendo in pochi anni la nuova razza. Sembra probabile che i primi Ragdoll siano nati dall’incrocio della mite Josephine con un gatto colourpoint, del quale non si conoscono le origini.

Attitudini: grazie al suo carattere docile è il gatto perfetto per chi vive solo, per chi è desideroso di coccole, adatto ad anziani e bambini, a patto che questi lo rispettino,senza abusare troppo della sua particolare gentilezza. E’ un gatto estremamente bisognoso di attenzioni e contatto fisico, poco portato alla caccia, all'indipendenza e alla vita all'aria aperta, in poche parole è il perfetto gatto casalingo. Il suo nome, letteralmente bambola di pezza, prende origine proprio dal fatto che, una volta preso in braccio ed accarezzato si abbandona completamente, rilassandosi e restando docile e inerte, proprio come una bambola di pezza.

Fonte: 4 zampe mensile